Quick Booking

Arrivo

Notti

Camere

Adulti

Bambini

end of float
Italiano English German
end of float
end of float

ischia

Ischia nella storia

L'itinerario che conduce all'isola schiuderà davanti ai vostri occhi la bellezza di terre abitate dal mito.

Lasciando la costa napoletana la nave si addentrerà in un paesaggio marino fiabesco tra le terre flegree, l'isola di Procida, Capo Miseno, e la sagoma lontana grigio-azzurra dell'isola di Capri. Poi all'improvviso apparirà lei, Ischia la sempre-verde, con il suo aspetto ridente, il suo alto Monte Epomeo coronato da una bianca nuvola solitaria, e quel castello in mezzo al mare, mezzo scoglio, mezzo maniero, il leggendario Castello Aragonese, luogo di vita cortese e di sanguinose battaglie, casa di Vittoria Colonna e “albergo” di teste coronate, cantato da Ariosto, dipinto dai vedutisti dell'Ottocento, immortalato in decine di celebri film e dalle macchine fotografiche di milioni di turisti.

Sarà così che, ancora navigando, sarete già presi dalla malia delle sue sirene e dallo stupore dell'isola sempre fiorita, perché Ischia vi ha già incatenato a sé. E quando metterete piede sulla sua terra vi sentirete pieni di una frizzante euforia e di un desiderio di conoscere quest'isola che fu greca e latina, che passò per il Medioevo - qui poco buio in verità – e per i cenacoli rinascimentali, che attraverso colonizzazioni, conquiste e capovolgimenti di potere fu angioina, aragonese, borbonica, fu terra di approdi stranieri, terra di pionieri, terra di sbarchi saraceni... Tutto questo avvincente passato ad Ischia ha lasciato il segno.

Ed una delle sirene ischitane dal canto più rapinoso è sicuramente la storia dell'isola, storia intrecciata a doppio filo con la cultura e le arti. Una storia che si legge già passeggiando per le strade dei centri storici dell'isola di Ischia, guardando le alte facciate dei palazzi patrizi, entrando nelle chiese, osservando i “torrioni” foriani, oppure recandosi nel Museo Archeologico di Pithecusa a Lacco Ameno che conserva oltre ad una formidabile raccolta di reperti - dall'età del ferro all'epoca romana – la celebre Coppa di Nestore, prezioso kotyle greco con iscrizioni, di grande valore scientifico.

Ma se il manuale della vita dei coloni greci e di Pithecusa è Lacco Ameno, bisogna andare ad Ischia ponte e visitare il Castello Aragonese, per addentrarsi in un corso di storia medioevale e moderna in miniatura. L'isolotto del Castello venne fortificato dal tiranno Gerone di Siracusa nel lontano anno 474 a. C. Nel XIII secolo Carlo d'Angiò fece costruire il maschio, nel 1423 Alfonso d'Aragona fece scavare un traforo nella roccia, l'attuale strada che porta in cima al castello, costruì i muraglioni di sostegno, e collocò un ponte levatoio di legno che univa l'isolotto al resto dell'isola. Sarebbe lungo tracciare tutta la storia del Castello, ci piace però ricordare due episodi storici avvenuti in pieno Rinascimento: la resistenza che Costanza D'Avalos oppose ai francesi - celebrata anche nell'Orlando Furioso - e le nozze di Ferrante d'Avalos con Vittoria Colonna, che si tennero un lontano freddo giorno d'inverno, il 27 dicembre del 1507, nella Cattedrale del Castello. E se sarete attenti durante la vostra visita sul Castello vi accorgete che il fruscio delle sete regali ed i colpi di canone, sono suoni, suggestioni ed echi di storia qui non ancora spenti.

end of float

Le spiagge di Ischia

Anche se rimarrete sull'isola di Ischia un intero mese potrete andare ogni giorno su una spiaggia diversa.

Perché l'isola di Ischia è ricchissima di posti dove fare il bagno in acque limpidissime.

La spiaggia più grande dell'isola si chiama “Maronti”, fa parte del comune di Barano e del comune di Serrara Fontana; è lunga circa un paio di chilometri e percorrendola tutta si giunge al borgo di Sant'Angelo. La caratteristica principale dei Maronti è di essere calda tutto l'anno, così è possibile fare il bagno e crogiolarsi al sole fino ad autunno inoltrato. Data la sua ampiezza questa spiaggia è costellata di stabilimenti privati e di numerose spiagge libere; la particolarità dei Maronti è inoltre quella di essere una spiaggia termale, perché qui si trovano oltre alle “fumarole”, le antiche fonti termali – già conosciute in epoca romana - Olmitello e Cava Scura.

La seconda spiaggia ischitana per ampiezza si trova a Forio è Citara, si tratta di una immensa baia con decine di stabilimenti balneari privati e dove sorge uno dei parchi termali più famosi di Europa: i giardini Poseidon. I giardini Poseidon di Citara sono un parco idrotermale del benessere con piscine termali, percorsi kneipp, saune e idromassaggi, ma anche bar e ristoranti, centro massaggi e trattamenti beauty.


Sempre a Forio c'è la più grande spiaggia libera del territorio ischitano, si chiama “Cava dell'isola” ed è frequentata soprattutto da giovani e da sportivi.

Ancora al centro di Forio troviamo la bella e grande spiaggia della Chiaia dalla sabbia finissima,fondale basso e sabbioso,spiaggia adatta anche ai bambini.

Rimaniamo ancora nel comune di Forio dove troviamo la graziosa spiaggia di San Francesco, una bella baia con stabilimenti privati, una piccola spiaggia libera ed un panorama romantico.


Ma la spiaggia che maggiormente incanta i bagnanti per il suo aspetto da laguna blu si trova a Lacco Ameno, si chiama San Montano ed è una baia dalla sabbia chiarissima e dai fondali molto bassi chiusa tra due colline e riparata dai venti. Lo snorkeling a San Montano riserva mirabili sorprese: stelle di mare e pesci argentati da osservare nelle loro tane rocciose sottocosta; la spiaggia ha una porzione privata e l'altra libera, inoltre qui troverete un importante parco termale: Il Negombo, un percorso tra piscine a tutte le temperature, giardino mediterraneo e sculture contemporanee.

Anche nel comune capoluogo dell’isola, Ischia, troverete nella zona detta Lido decine di spiagge private che dall’insenatura del porto giungono fino ad Ischia Ponte la propaggine est del territorio. Ad Ischia ponte una grande scogliera ai piedi del Castello Aragonese è il luogo ideale per chi è appassionato di scogli e di bei paesaggi, mentre all'estremo est del comune di Ischia troviamo la baia di Cartaromana famosa per le sue le piscine naturali di acqua calda termale. Sempre nel comune di Ischia – questa volta ad ovest - è da ricordare la spiaggia degli Inglesi, raggiungibile dall’antico bellissimo borgo di Sant’Alessandro.

end of float

Vacanze in bicicletta ad Ischia

Ischia è il luogo ideale per chi decide di trascorrere una vacanza in bicicletta tra mare,sole,bellissime spiaggie e benessere termale

 

 

 

Ci sono mille motivi per scegliere di trascorrere una vacanza in bicicletta ad Ischia, i suggestivi paesaggi tra colline e mare,i vigneti,le spiaggie e la possibilità di raggiungere con la bicicletta le mille baie dell'isola d'Ischia

Senza contare che ad Ischia dopo aver trascorso una intera giornata in bicicletta è piacevole tornare in hotel a Ischia  

e immergersi in una vasca di idromassaggio termale,in una piscina termale oppure nel caldo avvolgente di una sauna ed infine affidarsi alle sapienti mani di una esperta massaggiatrice per un momento di assoluto relax.

 

In alcuni periodi in particolare fra cui la primavera e l'autunno Ischia è il luogo ideale per escursioni in bicicletta,per gli amanti delle mountanbike,per chi desidera fare cicloturismo e cicloescursionismo,sia per il clima giusto nè troppo caldo nè troppo freddo e sia perchè i paesini disseminati per tutta l'isola sono meno frequentati da automobilisti.

 

Se vuoi trascorrere le tue vacanze in bicicletta ad Ischia ed in Campania molte sono i servizi che puoi trovare in hotel a Ischia

 Il Family Hotel Le Canne&Beauty dei Benessereischia Hotels offre pacchetti speciali con noleggio di biciclette,mappe della zona,guide per accompagnarti nelle escursioni ed un luogo sicuro dove custodire la tua bicicletta con piccola officina per le riparazioni e per lavare le bici.Inoltre c'è la possibilità di richiedere in caso di necessità un dottore oppure un fisioterapista.

 

E che cosa fà in hotel a Ischia   chi non va in bicicletta? Sono tantissime le cose da fare ad Ischia per chi non va in bicicletta,si può praticare trekking con guida esperta fra vulcani e fumarole,vigneti e baie incantate,frequentare la spa dell'hotel con un attrezzato centro per massaggi e trattamenti beauty,piscina,idromassaggio termale  e sauna finlandese. 

Si può visitare i Parchi Botanici,i Parchi Termali,il Museo di Villa Arbusto,il Castello Aragonese ,fare il bagno a mare a Sorgeto anche d'inverno,fare le cure termali in hotel convenzionato per Balneoterapia,Fangoterapia e Aerosolterapia.

 

Coloro che volessero venire in vacanza con la propria bici (o noleggiarne una presso di noi) ed uscire in escursione con le nostre guide per godere panorami mozzafiato, salite entusiasmanti o vedere il Monte Epomeo e tutto il Golfo di Napoli da una prospettiva unica, riservata a pochi… possono consultare il nostro nuovo sito dedicato al mondo del ciclo-turismo:www.ischiabike.it 

Lì troverete una serie di offerte e pacchetti speciali.

end of float

Enogastronomia a Ischia

Terra di contadini e pescatori, l'isola di Ischia mantiene forte il suo legame con le tradizioni anche in tavola.

Terra di contadini e pescatori, l'isola di Ischia mantiene forte il suo legame con le tradizioni anche in tavola, dove il mare incontra la campagna in un festival di sapori e profumi indimenticabili. Si tratta di una delle cucine più squisite in cui vi capiterà di imbattervi nei vostri viaggi, anche perché mette d’accordo un po' tutti i gusti.

La tradizione gastronomica ischitana combina i sapori forti e rustici a quelli delicati e quasi impalpabili, spaziando dal pesce alla carne, dai funghi ai frutti di mare, dalla pasta fatta in casa al pane cotto a legna, dai dolci al cucchiaio alle torte genuine, passando per una girandola di bontà ortofrutticole tutte coltivate nelle fertili terre ischitane che si trasformano in contorni indimenticabili, torte e frittate di verdura, ma anche minestre e zuppe “forti”.

Uno dei piatti più famosi dell'isola è il “coniglio all'ischitana”, si tratta di un particolare tipo di coniglio, detto di fosso, che viene allevato in profonde buche e alimentato esclusivamente con erbe e verdure. Questo tipo particolare di allevamento dona alla carne del coniglio di fosso un sapore molto intenso che viene esaltato dal trattamento in cucina. Il coniglio viene cotto lentamente in larghe pentole di coccio, con aglio, olio, pomodorini, vino ed erbe aromatiche. Il sugo servirà a condire i bucatini, mentre la carne sarà accompagnata da patate fritte o “friarielli”.

Altro must della tavola ischitana è il pesce. Qui troviamo una grande varietà di ricette che vanno dai primi piatti con frutti di mare, cozze e vongole, ai secondi piatti dove i pesci appena pescati vengono cotti al forno con limone ed aglio, oppure all'acqua pazza con un leggero sughetto di pomodorini, ma anche fritti – se sono alici, triglie o sogliole. C'è poi una ricetta antichissima che i pesci li mette un po' tutti insieme: è la zuppa di pesce, una delle prelibatezze della cucina ischitana, che ha una preparazione laboriosissima. Ma quando la zuppa di pesce giunge in tavola, nel vostro piatto ci sarà tutto il mare di Ischia.

I fornelli ischitani danno un loro particolare tributo ad ogni stagione: in autunno i funghi sono protagonisti tra primi e contorni, così come le castagne che si trasformano in torte squisite; l'inverno è la stagione della carni e dei sughi: salsicce e costolette di maiale, pasta fatta in casa con ragù, la zuppa di fagioli zampognari - esclusivi dell'isola di Ischia - il coniglio, i vini rossi riscaldano i giorni più freddi; la primavera apre le porte a una teoria di primizie dell'orto: fave, teneri piselli, “sciorini” fritti e pasta con le zucchine, lasagne di verdure; l'estate poi è la stagione del mare e dei piatti più leggiadri: oltre a tutte le varianti a base di pesce troviamo alcuni pezzi forti di stagione, come la parmigiana di melanzane e la pasta con gli “spolichini” tipologia estiva di fagioli tenerissimi, ma anche il vino con le pesche e le torte a base di frutta: fragole, albicocche, limoni appena colti dagli alberi.

end of float

Trekking a Ischia,terme,vulcani e fumarole!

Alla scoperta di bellezze paesaggistiche e fenomeni esclusivi

E' interessante scoprire  l'isola d'Ischia a piedi , ricca di fenomeni vulcanici e paessaggi incantati,alla scoperta di bellezze paesaggistiche e fenomeni esclusivi come i vulcani,le fumarole,i villaggi medievali e le zone rurali rimaste ancora intatte attraverso i secoli praticando trekking a Ischia

I vulcani di Ischia

Nell'isola d'Ischia ci sono parecchi vulcani,sicalcola che siano almeno 40 sparsi in tutto il territorio,il più famoso è sicuramente il vulcano del Rotaro che si trova a Casamicciola terme.

 

Le Fumarole

Numerossisime sono le emissioni di gas della camera magmatica chiamate "fumarole"sparse su tutto il territorio dell'isola d'ischia.Le più famose e forse più facili da raggiungere perchè direttamente sulla spiaggia sono quelle che si trovano a sant'Angelo in riva al mare sulla spiaggia dei Maronti e raggiungono temperature elevatissime.

 

L'acqua termale

La grande ricchezza dell'isola d'Ischia sono le acque termali e le sorgenti sono sparse in tutto il territorio isolano e addirittura vi sono furiuscite di acqua termale in riva al mare.

 

Il modo migliore per scoprire queste meraviglie della natura rimaste incontaminate è affidarsi a  guide esperte e competenti del territorio  le quali  organizzano gite in minibus,escursioni,trekking e passeggiate attraverso magnifici sentieri alla scoperta dei vulcani dell'isola,per le fonti termali,per i campi di fumarole e per le colate laviche,e ancora alla scoperta del monte Epomeo, a Piano Liguori,al Cretaio,alla Fonte di Nitrodi ,alla Baia di Sorgeto,a Campagnano,alla Fonte di Buceto,alla Madonna di Zaro,al Fondo d'Oglio e alla scoperta della vicina isola di Procida,ed infine interessanti e suggestive le gite di trekking+barca a vela!

 

In hotel a Ischia puoi trovare tutto quello che ti serve per organizzare la tua vacanza alla scoperta di un'isola vero paradiso per chi ama il trekking.

Infatti se lo si desidera troverete  in  hotel a Ischia    esperte guide profondi conoscitori del territorio ischitano che  vi accompagneranno attraverso il territorio dell'isola d'Ischia.

 

 


 

end of float

Passeggiate tra i sentieri dell'isola d'Ischia

I sentieri della Lucertola a Ischia

 

La lucertola rossa,la lucertola gialla,la lucertola viola e la lucertola blu,quattro colori diversi a segnalare altrettante bellissime passeggiate fra i sentieri dell'isola d'Ischia di bassa e media difficoltà.Consigliamo scarpe basse da trekking o comunque comode,bottiglietta d'acqua,cappellino,crema solare.

 

Il sentiero del grande cratere:


Seguite la lucertola rossa, durata: 2.15 ore ca. difficoltà II°.
Percorso: Fiaiano, Marecoppo, Monte Trippodi, Buceto, Carusiello, Cretaio, Fondo Ferraro, Casa Arcamone, bosco dei conti, fiaiano.
Caratteristiche: Selva di castagneti, lecci, corbezzoli ed eriche, fonte di "Buceto"; uno dei più grandi carteri dell'isola - il Fondo Ferraro; splendida vista sul Castello Aragonese ed il golfo di Napoli.
Punti di partenza: Fiaiano - Bar nik.
Punto di arrivo: Fiaiano-piazzetta.
Raggiungibile con: Bus linea 6

 

 

Il sentiero delle antiche cantine.


Seguite la lucertola gialla. Durata: 2 ore ca. difficoltà III°
Percorso: Buonopane, Candiano, Montegatto, Piano san Paolo, selva del Napoletano, Cannavale, Cirillo, Fiaiano.
Caratteristiche: Vigneti, castagneti, felci, eriche ed erbe aromatiche. Nella zona di Candiano e Cirillo antiche cantine, vista panoramica verso Capri ed il golfo di Napoli.
Punti di partenza: Buonopane-piazzetta.
Punto di arrivo: Fiaiano-fermata autobus linea 6.
Raggiungibile con: Andata: Bus linea CD, CS
Ritorno: Bus linea 6.

 

 

Il sentiero del santuario


Seguite la lucertola viola. Durata: 2 ore ca. Difficoltà II°
Percorso: Vatoliere, Chiummano, Schiappone, Scarrupata, Schiappone Terone, Vatoliere.
Caratteristiche: Vigneti e castagneti, il santuario della madonna di Montevergine in località Schiappone, da dove si gode una bellissima veduta di Barano e altre frazioni circostanti, il cratere vulcanico del Vatoliere.
Punti di partenza: Vatoliere.
Punto di arrivo: Vatoliere.
Raggiungibile con: Bus linea 5 (Via Vatoliere).

 

 

Il sentiero delle Baie


Seguite la lucertola blu. Durata: 1.15 ore ca. Difficoltà I°
Percorso: Testaccio, Monte Cotto, Testaccio.
Caratteristiche: Vigneti, querce, fichi d'india, vista sulla piccola fortezza "La Guardiola", panorama mozzafiato sulle baie di San Pancrazio, Maronti e Cava Grado.
Punto di partenza: Piazzeta testaccio.
Punto di arrivo: Piazzeta testaccio.
Raggiungibile con: Bus linea 5.

Ad Ischia sono molte altre le passeggiate che si possono fare da soli oppure con una guida del posto,alcuni hotel a Ischia come il Family Hotel Le Canne&Beauty 

organizzano pacchetti ed escursioni per gli amanti del trekking e della vita all'aria aperta,fornendo non solo esperte guide per le escursioni di diverso livello e difficoltà,ma anche mappe dettagliate dei percorsi e menù studiati appositamente per chi ama questo sport.

end of float

RAGGIUNGI L'ISOLA IN BUS

PUOI PRENOTARE E ACQUISTARE I BIGLIETTI PER VIAGGIARE COMODAMENTE IN BUS DA TUTTA ITALIA.

 

 

 

 

VIAGGIARE IN BUS E' SICURAMENTE IL MODO PIU'ECONOMICO PER RAGGIUNGERE ISCHIA DIRETTAMENTE DALLA TUA CITTA' IN HOTEL   PRENOTA IL VIAGGIO PER ISCHIA IN BUS 

LA PROCEDURA PER PRENOTARE IL TUO VIAGGIO IN BUS È SEMPLICE E INTUITIVA E L’ACQUISTO SICURO, FACILE E VELOCE.

PREZZI DA EURO 60 SOLO ANDATA PER PERSONA CON ARRIVO DIRETTAMENTE IN HOTEL PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTA 081/907571 

 

    Area Prenotazione Percorso - Compila la form e richiedi una prenotazione per viaggiare in bus con Schiano:  

end of float

Prenota la nave online

Puoi prenotare e acquistare i biglietti di navi e aliscafi per Ischia. La procedura è semplice e intuitiva e l’acquisto sicuro, facile e veloce.

end of float
end of float
end of float

Ultime Offerte

Hotel Terme Oriente SPECIALE INVERNO DI BENESSERE NEL CUORE DI ISCHIA PORTO IN MEZZA PENSIONE

Weekend e Vacanze Brevi | Bicicletta | Vacanza Family | Trekking | Last Minute | Vacanza Termale

SPECIALE INVERNO DI BENESSERE NEL CUORE DI ISCHIA PORTO IN MEZZA PENSIONE

dal 03/11/2017 al 23/12/2017

2 notti | 84,00 €

  • active
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal

Ultimi Eventi

Settembre a Ischia : Andar per Cantine 2018

eventi ad ischia

Settembre a Ischia : Andar per Cantine 2018

dal 09/09/2018 al 23/09/2018

Itinerario storico culturale alla ricerca delle tradizioni nascoste attraverso degustazioni e visite guidate nelle cantine più antiche dell’isola d’Ischia.

  • active
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
  • normal
end of float
end of float